manifestazioni

Festival

Rassegne

IXO

Collaborazioni
 

L`attività organizzativa accompagna il lavoro del TTB fin dalle origini, caratterizzandosi come un necessario complemento dello sviluppo estetico-espressivo. È l`espressione di una politica culturale, una sorta di "braccio secolare" della ricerca artistica: si tratta di costruire un circuito alternativo a quello ufficiale, stanare ed identificare un pubblico nuovo, in vista della costruzione di un ecosistema di lavoro e di una comunità di riferimento. In questo ambito due sono le costanti che si intrecciano nel lavoro del TTB: la prima attiene all’organizzazione di manifestazioni con una speciale attenzione per il teatro degli spazi aperti, la seconda riguarda il complesso delle attività di cultura teatrale, come stage, conferenze, seminari.


Argomenti correlati: Oriente - Occidente / Spazi Aperti

MANIFESTAZIONI ORGANIZZATE (1975-2013)

Il Teatro Tascabile ha IDEATO le seguenti manifestazioni:
1975: Invito alla Festa - Una proposta teatrale per la Val di...

espandi     

  • Scalve
    1976: Invito alla Festa
    1977: Invito alla Festa – Atelier Internazionale sul teatro di Gruppo (promosso dall`Institut International du Théâtre, sezione dell`UNESCO, in collaborazione con l`Azienda Autonoma di Turismo di Bergamo) 28 Agosto/6 Settembre, 42 gruppi partecipanti provenienti da 30 paesi
    1978: Invito alla Festa - Musica a teatro
    1979: Alle radici del teatro
    1980: Musica a teatro
    1981: Il Sapore della danza
    1982: La città in scena
    1983: Un Teatro per la città
    1984: Tre sonate al chiaro di luna
    1985: Alle frontiere del teatro - Verso un`antropologia della danza
    1985-2000: Sonavan... le vie dintorno - Festival Internazionale di teatro musica e danza (16
    edizioni)
    1998-oggi: Il Teatro vivo - introduzione al teatro del ‘900
    2005, 2007-2009: Il Centro e la Circonferenza - Festival Internazionale di teatro musica e danza  (4 edizioni)
    2010: Liber A Nos. I libri, il teatro, la città
    2009-oggi: Per Amore o per Forza

    Ha inoltre ORGANIZZATO O DIRETTO, totalmente o parzialmente:
    1978: Festival Internazionale del Teatro in Piazza (S. Arcangelo di Romagna)
    1979: Festival Internazionale del Teatro in Piazza (S. Arcangelo di Romagna) - L`Attore che danza (Como)
    1981: Festival Internazionale del Teatro in Piazza (S. Arcangelo di Romagna) - Le riserve del teatro (Lecco)
    1982: Festival Internazionale del Teatro in Piazza (S. Arcangelo di Romagna) - Oriente-Occidente (Rovereto) - I paesaggi del teatro (Piacenza)
    1983: Festival Internazionale di Madrid (Spagna) - Festival di Ajaccio (Francia) - Le Strade del teatro (Abruzzo)
    1984: Dolce e chiara è la notte (Brescia)
    1985: Chiare, fresche e dolci acque (Brescia)
    1987: Sonavan... le vie dintorno (Brescia) - Encuentro Internacional de Teatro Antropologico (Bahia Blanca - Argentina) - Reencuentro Ayacucho (Cuzco-Perù)
    1988: Sonavan... le vie dintorno (Brescia) - Festival Internazionale di Chieri (Chieri)
    1989: Sonavan... le vie dintorno (Brescia) - La Cultura del Teatro - Esperienze teatrali tra antropologia e ricerca (Mantova)
    1990: La Noche de los Reyes (Madrid-Spagna)
    1991-1995: Dolce e chiara è la notte (Como)
    1991: Un Teatro per tutte le stagioni (Chieti) - Masques et bergamasques (Bergamo)
    1992: Un Teatro per tutte le stagioni (Chieti) - Masques et bergamasques-il gioco delle maschere: Oriente e Occidente (Bergamo)
    1995: Il Mantello di Arlecchino (Riccione)
    1996 e 1998: Nei plenilunii sereni (Como)
    1997: The Discovery of India (Milano) - Il teatro vivo (Seriate, Bergamo)
    1999: Per le strade del mondo… (Lecco)
    2001: Quel ramo del lago… (Lecco)
    2002-2003: Odin Teatret a Bergamo
    2003: Ville en fête (Nyon-Svizzera) - Vinden Festival di Lemvig (Danimarca)
    2004: Corteo manzoniano (Lecco)
    2005: Corteo manzoniano (Lecco)
    2012: Bienal de Flamenco (Siviglia)
    Scarica: Thunder_Bolt
    Argomenti correlati: Oriente - Occidente / Spazi Aperti

«Non l’eclettismo televisivo ma la coerenza più rigorosa»; «Non la ricerca di false novità, ma l’ostinazione di una proposta culturale [...]»
La Repubblica

«Beffardo e sofisticato, dove il teatro di strada con la sua forza [...] si sposa con la raffinatezza, altrettanto provocatoria [...] di grandi viaggi interiori, di introspezioni assolute e sensibili»
Il Giornale