news

 

Ultima news

IL TEATRO VIVO 2017: La necessità e il rischio. 40 anni dopo l`Atelier internazionale sul Teatro di Gruppo
Pubblicata il 15/09/2017

IL TEATRO VIVO 2017
PROGETTO DI PROMOZIONE E DIFFUSIONE DELLA CULTURA TEATRALE...

espandi     

  • CONTEMPORANEA
    XX edizione


    “La Necessità e il Rischio. 40 anni dopo l’Atelier di Bergamo sul Teatro di gruppo”
    6 spettacoli, 6 incontri, 3 master class, 2 dimostrazioni, 1 seminario
     
    Nel 1977 a Bergamo si svolse “L’Atelier internazionale sul Teatro di gruppo” per  la direzione di Eugenio Barba e dell’Odin Teatret (Danimarca), con la collaborazione del Teatro Tascabile e il patrocinio dell’UNESCO. La manifestazione, ricordata per la sua dimensione internazionale e per la cospicua partecipazione attorno alle sue “molteplici” occasioni di lavoro e studio, diede origine ad un ampio movimento teatrale chiamato da Eugenio Barba “Terzo Teatro”. Sono passati quarant’anni. Quanto di quel che allora è nato a Bergamo influisce ancora? Quanto è scomparso, ma avrebbe ancora valore? Quanto è stato rifiutato dal teatro contemporaneo? Con Eugenio Barba e i suoi attori, alcuni intellettuali e gruppi storici del Terzo Teatro e i giovani gruppi del teatro bergamasco, Il Teatro Vivo 2017 propone una riflessione su questa esperienza storica e sulla sua evoluzione.
     
    Compongono il programma della XX edizione della rassegna (fino al 26 novembre) 6 spettacoli, 6 incontri, 3 master class, 2 dimostrazioni e 1 seminario.
    Tra gli opsiti: Odin Teatret (Danimarca), Teatro Potlach, Cantabile 2 (Danimarca), Teatri del Vento, Claudia Contin Arlecchino, i giovani gruppi di Per Amore o Per Forza, TTB, Franco Ruffini, Nicola Savarese e Fabrizio Crisafulli.

    “Il Teatro Vivo” è un progetto di TTB Teatro tascabile di Bergamo-Accademia delle Forme Sceniche e IXO Istituto di Culture Sceniche Orientali, realizzato in convenzione con l’Amministrazione comunale di Bergamo e Regione Lombardia, con il sostegno di Fondazione della Comunità Bergamasca, Fondazione ASM, Fondazione MIA, Sunsaving srl e con la collaborazione di Teatro Caverna. Il Tascabile è inoltre soggetto riconosciuto dal MIBACT Ministero per i Beni e le attività Culturali e del Turismo.

    Scarica: Depliant IL TEATRO VIVO 2017

 

TEATRO: UN POSSIBILE FUTURO
Pubblicata il 07/04/2017

Dall’intesa tra TTB, Comune di Bergamo e privati prende il via il progetto di...

espandi     

  • recupero di alcuni spazi del Monastero del Carmine, sede del Tascabile dal 1996. Grazie agli interventi, il Carmine sarà sempre più luogo internazionale di condivisione per la ricerca, la formazione e la produzione artistica, in linea col progetto culturale sviluppato dal TTB da oltre 40 anni e nel solco delle più avvertite esperienze europee. I primi interventi riguarderanno la sala teatrale che diverrà "Teatro Renzo Vescovi" (fondatore del TTB) e la sala del Capitolo che, grazie al sostegno di Suntrading Sunsaving e in collaborazione con l’Università degli Studi di Bergamo, sarà destinata alla consultazione del Fondo librario Renzo Vescovi.

    Visita: Il progetto / Sito Artbonus: sostieni il progetto
 

CONFERIMENTO MEDAGLIA D`ORO
Pubblicata il 20/12/2016

Venerdì 16 dicembre durante il Consiglio comunale straordinario tenutosi al Teatro...

espandi     

  • Sociale, il TTB Teatro tascabile di Bergamo-Accademia delle Forme Sceniche, fondato da Renzo Vescovi, è stato insignito della Medaglia D`oro e Civica Benemerenza del Comune di Bergamo "per aver contribuito con disinteressata dedizione, attraverso la sua opera e le sue azioni, al prestigio della città".
    Grazie a coloro che in questi 43 anni hanno collaborato con il TTB e a chi ha reso possibile questo riconoscimento.

    Visita: Il Corriere della Sera - Bergamo
 

5x1000 per la BIBLIOTECA RENZO VESCOVI
Pubblicata il 05/04/2013

Dona il tuo 5x1000 al TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme...

espandi     

  • Sceniche
    Con il tuo aiuto sosterrai l’ampliamento e la diffusione della “Biblioteca Renzo Vescovi”, preziosa raccolta di testi rari (alcuni introvabili) sul teatro contemporaneo, dal 2013 gratuitamente aperta alla consultazione a livello nazionale grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Bergamo.
    Per un teatro aperto a tutti.

    IL CODICE FISCALE È 00516830163

    CHI PUO` SCEGLIERE DI DESTINARE IL 5 PER MILLE?
    Puoi scegliere di donare il 5 per mille al TTB con la dichiarazione dei redditi o con la scheda fornita insieme al CU (ex CUD); quindi puoi contribuire con il tuo 5 per mille a finanziare la ricerca e la pedagogia sul teatro contemporaneo:
    •  come lavoratore dipendente o pensionato (presentando il modello 730 o compilando la scheda fornita insieme al CU-ex CUD)
    •  come lavoratore autonomo o persona che ha delle partecipazioni in società (modello Unico)

    COME PUOI DONARE?
    Se presenti il Modello 730 o Unico
    1.  Compila la scheda sul modello 730 o Unico;
    2.  firma nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato...";
    3.  indica nel riquadro il codice fiscale del TTB: 00516830163.

    Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi
    Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere al TTB il tuo 5 per mille:
    1.   Compila la scheda fornita insieme al CU (ex CUD) dal tuo datore di lavoro o dall`ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato..." e indicando il codice fiscale del TTB: 00516830163;
    2.  inserisci la scheda in una busta chiusa;
    3.  scrivi sulla busta "DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF" e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
    4.  consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario - che le ricevono gratuitamente - o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti...).

    Destinare il 5 per mille al TTB non comporta alcuna spesa per te, poiché si tratta di una quota d’imposta a cui lo Stato rinuncia: se non effettuerai alcuna scelta il tuo 5 per mille andrà allo Stato; non si tratta, quindi, di una tassa aggiuntiva. football news
    Il 5 per mille non sostituisce, inoltre, l`8x1000, che è un’imposta destinata a fini differenti.

    COME USEREMO IL TUO 5 PER MILLE
    Grazie al tuo sostegno contribuirai all’ampliamento ed alla diffusione della “Biblioteca Renzo Vescovi”: centinaia di volumi sul Teatro occidentale ed orientale, di cui molti rarissimi e non tradotti in italiano, di proprietà di Renzo Vescovi (fondatore del TTB) che dal 2013 sono gratuitamente messi a disposizione per la consultazione grazie alla collaborazione con  l’Università degli Studi di Bergamo.

    In questo modo anche tu sarai parte del processo di diffusione della cultura teatrale contemporanea sia in Italia che all’estero e aiuterai il Tascabile a portare avanti le attività di ricerca e pedagogia che da oltre 40 anni mirano alla costruzione di un teatro fuori dai luoghi deputati, in senso fisico e mentale: un teatro aperto a tutti.

    «Pregevole ed originale Fondo librario […] unico nel suo genere, per la compresenza di materiali bibliografici in lingua del tutto introvabili nelle biblioteche convenzionali e che, da tempo, è messo a disposizione di studiosi, docenti e studenti, anche non esclusivamente orientati agli studi teatrali, bensì interessati alla multidisciplinarietà di tematiche e approcci scientifici che tali raccolte riescono a proporre.» Prof.ssa Anna Maria Testaverde - Università degli Studi di Bergamo.

    PASSAPAROLA
    Per aiutare il TTB a promuovere la campagna per il 5 per mille puoi:
    •  stampare e distribuire il promemoria in PDF
    •  condividere l’iniziativa sui tuoi social network

    Scarica: PROMEMORIA SCARICABILE (pdf)


Visita: I libri della Biblioteca / Facebook / Twitter / LinkedIn
 

ARCATE D`ARTE 2017
Pubblicata il 11/05/2017

A partire dal 25 maggio fino al 2 settembre 2017 torna l’appuntamento con...

espandi     

  • “Arcate d’arte” (III edizione), progetto del TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme Sceniche e dell’IXO Istituto di cultura scenica orientale, realizzato con LAB 80 Film, Contemporary Locus, Festival Danza Estate, con la collaborazione di NAHR Art&Habitat Residency, deSidera Festival, UlisseFest e con il sostegno di Comune di Bergamo, Suntrading spa e UBI Banca.
     
    Arcate d’Arte - consonanze di teatro, cultura e arte, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Bergamo, intende definire il chiostro del monastero del Carmine, sede del TTB, come luogo dedicato alla integrazione e condivisione delle differenti discipline artistiche, un luogo di sperimentazione e contaminazione dove esperienze diverse e all’apparenza lontane possano incontrarsi in una casa comune.  Per questo il TTB coinvolge nella sua programmazione Lab80 film per il cinema, Contemporary Locus per le arti visuali e da quest’anno l’inedita collaborazione con CSC Anymore-Festival Danza Estate.

    Il tema conduttore dell’edizione 2017 riguarda l’insuperata dialettica fra teatro europeo e teatro asiatico, tra arte occidentale e arte orientale.
     “Tutta questa nozione di Oriente e Occidente è una nozione confusa. Chi sono gli Orientali, chi sono gli Occidentali?  Non c’è un solo Oriente, non c’è un solo Occidente”, diceva Grotowski, ma di fatto gli artisti più rilevanti del teatro e della danza contemporanei si inchinano all`esperienza asiatica e alla capacità di suggestione e di seduzione di quella cultura.
    Il dominio della scrittura, il valore e la forza della parola letterariamente organizzata caratterizzano in modo determinante il teatro occidentale e da questa ipoteca primaria discendono le sue molteplici conseguenze; in Oriente l’accento è posto su una partecipazione totale dell’organismo all’evento artistico. L’attore orientale è un cristallo che polarizza talmente la luce da rendere praticamente impercettibile l’eventuale dato letterario di riferimento. È questa luce polarizzata che ha abbagliato Artaud o i creatori americani della danza contemporanea.

    Scarica: PROGRAMMA COMPLETO

 

ARCATE D`ARTE: RETTIFICA
Pubblicata il 12/06/2017

A causa di un imprevisto non dipendente dalla nostra volontà segnaliamo che lo...

espandi     

  • spettacolo "I meet you... If you want" è stato sostituito con "Occhi" sempre di e con Andrea Gallo Rosso.
     
    A seguire il programma aggiornato della serata di giovedì 15 giugno, a partire dalle 21.30 presso la sede del TTB.
     
    OCCHI
    Spettacolo di danza di e con Andrea Gallo Rosso.
    Chiudendo gli Occhi si apre un mondo di differenti sensazioni: tempo e suoni cambiano, il contatto con gli altri è sospeso. Arrivano emozioni, ricordi, paure.
    La ricerca sul movimento di OCCHI parte dal privarsi della vista ricostruendo un equilibrio fisico ed emotivo, cercando nuovi canali comunicativi.
    Focalizzandosi sul “dentro” si riscoprono memorie lontane, arrivano poco a poco come l`alfabeto morse che ripete: “e d`improvviso il filo si spezza e ti ritrovi a galleggiare”.
    L`assolo è riempito del vissuto personale di Andrea: un incidente. Il corpo nello spazio disegna 3 scene: un “prima” con la sua normale routine; un evento “improvviso” distruttivo e rigenerante; un “dopo” con il suo potenziale carico di cambiamento. In OCCHI si sottolinea che in ogni istante si può cambiare. 
    Andrea Gallo Rosso deve la sua formazione in ambito contemporaneo principalmente alla città di Torino‚ dove ha studiato con Franca Pagliassotto‚ Cristina Golin‚ Maria Cristina Fontanelle‚ Daniela Paci ed ha completato il suo percorso di studi a livello internazionale con David Zambrano‚ Emio Greco‚ Ismael Ivo‚ Laura Aris‚ Pedro Berdayes e José Reches‚ Luis Lara Malvasias, Jens Van Deale.  I suoi lavori sono stati presentati in numerosi festival, in Italia e all’estero. Nel 2015 ha vinto il bando Residenze Coreografiche Lavanderia a Vapore 3.0 di Piemonte dal Vivo.

    A seguire
    EVERYTHING IS OK
    Spettacolo di danza di e con Marco D’Agostin
    Suono lksa. Disegno luci Rocco Giansante. Movement coach Marta Ciappina. Consulenza drammaturgica Kristin De Groot. Direzione tecnica Paolo Tizianel. Foto e video Alice Brazzit.
    Everything is ok si pone come un esperimento sulla stanchezza del guardare.
Da una parte il performer, che incarna una catena ininterrotta di movimenti, depositando segni, posture e dinamiche che richiamano a sé il vasto territorio dell’intrattenimento. Dall’altra parte il pubblico, sottoposto a un bombardamento d’immagini che ne vuole testare il limite di sazietà, il momento in cui lo sguardo, appunto, si stancherà di guardare.
È su questo fragile terreno di abbandono che si innesta la possibilità di una lenta espansione dello sguardo, pronto forse ad accogliere quello che finora è stato invisibile: cosa ci resta da guardare, ora, tutti assieme?
    Marco D`Agostin si è formato con maestri di fama internazionale (tra cui Y. Godder, N. Charnok, E. Greco/Accademia Mobile). Come interprete ha collaborato con Claudia Castellucci / Socìetas Raffaello Sanzio, Alessandro Sciarroni, Liz Santoro, Sharon Friedman, Giorgia Nardin. Menzione Speciale al Premio Scenario 2011, finalista al 17MasDanza Dance Festival, Premio Prospettiva Danza 2012 e rete Teatri del Tempo Presente 2013; con la sua ultima creazione Everything is OK è stato selezionato dalla rete Aerowaves 2016, che circuita in Italia e all`estero in prestigiosi Festival tra i quali i Rencontres Choréographique di Parigi.
     
    INFO: ingresso intero 15 euro, ridotto 10 euro. Per questa serata sono valide le riduzioni applicate dal Festival Danza Estate (festivaldanzaestate.it). Biglietteria: CSC ANYMORE via Don Luigi Palazzolo 23/C - Bergamo, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, tel 035 224700; online vivaticket.it; nel giorno di spettacolo direttamente sul luogo dell`evento, un`ora prima dall`inizio.
    In collaborazione con Festival Danza Estate


    "Arcate d`Arte" è una rassegna del TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme Sceniche e dell’IXO Istituto di cultura scenica orientale, realizzata con LAB 80 Film, Contemporary Locus, Festival Danza Estate, con la collaborazione di NAHR Art&Habitat Residency, deSidera Festival, UlisseFest e con il sostegno di Comune di Bergamo e Suntrading spa.
 

LE ARTI DEL TRIVIO proposte pedagogiche aprile-agosto 2017
Pubblicata il 03/03/2017

Fin dalla sua fondazione il Tascabile propone corsi il cui intento finale è quello...

espandi     

  • di un generale ampliamento della sensibilità percettiva e culturale, nonché la possibilità di utilizzare direttamente e in vario grado o a diverso livello le tecniche dell`esperienza teatrale a fini pedagogici e culturali.
    A partire dalla primavera 2017, il Tascabile organizza tre differenti laboratori rivolti a chiunque sia interessato ad indagare e sperimentare le diverse e varie attività proposte attraverso gli strumenti e le tecniche dell’arte dell’attore.
     
    CORSO DI AMPLIAMENTO PERCETTIVO, un seminario teorico-tecnico aperto a tutti su teatro e creatività (27 aprile-15 giugno)
     
    BHARATA NATYAM, seminario di teatro-danza classico indiano stile Bharata Natyam con P. Praveen Kumar (India) (25-26-27 maggio)
     
    INCONTRI D’ATTORE, una bottega internazionale d‘arte per l’attore a venire, secondo la ricerca del TTB Teatro tascabile di Bergamo (14-23 luglio)
     
    Per info e iscrizioni: www.teatrotascabile.org, info@teatrotascabile.org, tel. 035.242095. Tutti i corsi si tengono nella sede del TTB. Su tutte le proposte è previsto uno sconto del 10% per l’iscrizione di giovani fino a 25 anni di età.

    Maggiori dettagli nei singoli eventi riportati in calendario.
     
    «L’atto di creazione (…)  richiede il massimo silenzio e la minima loquacità. In questo genere di creatività noi discutiamo tramite le proposte, le azioni e l’organismo vivo, non mediante spiegazioni.» Jerzy Grotowski
 

TTB per Rural Inclusive Outdoor Theatre Education Project
Pubblicata il 07/09/2016

Prende il via il progetto europeo "Rural Inclusive Outdoor Theatre Education" (RIOTE),...

espandi     

  • promosso dalla Control Film Studio Association (Ungheria) con la partecipazione di Teatro tascabile di Bergamo (Italia), Kud Ljud (Slovenia), Soltis Lajos Theatre (Ungheria), Shoshin Theatre Association (Romania), Dartington (UK).

    Obiettivo principale del progetto è condividere metodologie di lavoro e insegnamento del teatro di strada, considerato un ottimo strumento per creare proficue dinamiche culturali ed educative.
    Altro obiettivo è comprendere il modello inglese di “rural touring network” per poterlo esportare e, a lungo termine, renderlo sostenibile nei Paesi partner in cui è del tutto assente.
     
    Ad aprire l`anno di attività l`incontro di tutti i partner coinvolti martedì 13 settembre nella sede del Teatro Tascabile di Bergamo.
 

NUOVO INGRESSO SEDE TTB
Pubblicata il 23/06/2015

Dal 27 giugno al 31 ottobre
APERTURE DEL CHIOSTRO DEL CARMINE
Grazie al Comune...

espandi     

  • di Bergamo, in collaborazione con la Parrocchia della Cattedrale di Bergamo e con il contributo di Suntrading spa e Arditi Spa, riapre l`antico passaggio che da Via Colleoni (la corsarola) porta nel chiostro del Monastero del Carmine, sede del TTB dal 1996. Per celebrare la riapertura il chiostro sarà accessibile dal 27 giugno al 31 ottobre nei seguenti giorni e orari: venerdì 15-19, sabato e domenica 10-13 / 15-19. In caso di attività spettacolare l`accesso al chiostro sarà limitato.

    A PARTIRE DAL 25 GIUGNO 2015 L`INGRESSO ALLA SEDE DEL TTB E` SPOSTATO IN VIA COLLEONI (CORSAROLA) ACCANTO AL CIVICO 19.
 

DICONO DI NOI, articolo da L`indice dei libri di maggio
Pubblicata il 13/05/2014

«Il Tascabile è un teatro schivo e paradossale, di cui non si scrive mai, ma...

espandi