TTB TEATRO TASCABILE DI BERGAMO
ACCADEMIA DELLE FORME SCENICHE


Il Teatro Tascabile è stato fondato nel 1973 da Renzo Vescovi sulla via aperta dal Teatr-Laboratorium di Jerzy Grotowski e dall’Odin Teatret di Eugenio Barba e sul modello del Teatro di gruppo, il cui lavoro si svolge su un piano di interazione complessiva dei suoi membri secondo il costume delle botteghe d’arte rinascimentali.
Dal 1996 ha la sua sede a Bergamo Alta, nel monastero del Carmine, dove svolge la sua attività di Teatro laboratorio.

La produzione del Tascabile si incentra complessivamente su 5 categorie:
–  spettacoli di sala: taluni “da camera”, per un massimo di 100-130 spettatori
–  spettacoli di strada: in spazi aperti, o comunque non convenzionali
–  teatro orientale: svariati spettacoli di teatro-danza classico indiano, nonché l’attività dell’IXO-Istituto di Cultura Scenica Orientale
–  cultura del teatro: iniziative di natura teorica, storica, pedagogica (spettacoli-dimostrazione, conferenze, seminari, corsi, filmati, pubblicazioni eccetera)
–  progetti ed eventi speciali: produzioni originali di carattere eccezionale appartenenti a categorie e situazioni differenti.

LA RICERCA

Il lavoro del TTB è la storia di una ricerca tecnica in cui si coniugano istanze specifiche, estese fino a concepire il teatro (sia negli spettacoli di sala che in quelli in spazi aperti) come “centralità dell’attore”. Questo sviluppo teorico-pratico ha condotto ad esiti spettacolari differenti, qualificando il Tascabile come gruppo festival, capace di riempire da solo una settimana di teatro con spettacoli diversi per genere e sapore.

Il TTB crea il proprio attore per progettare il proprio teatro ed elabora lungo il percorso gli strumenti necessari. Da qui deriva lo sviluppo di vari filoni di ricerca che distinguono l’attività del gruppo: dall’indagine attorno al teatro di ricerca contemporaneo e la drammaturgia dell’attore, al teatro in spazi aperti, al teatro-danza orientale, dedicando una costante attenzione alla trasmissione del proprio sapere alle nuove generazioni.

Dal 1974 datano i primi esperimenti sul Teatro di strada, variamente sviluppati e approfonditi fino ad elaborare una particolare e specifica categoria definita “La poésie dans l’espace”, spettacoli cioè, la cui drammaturgia si modella sulla relazione tra l’attore e lo spazio scenico, aperto o non convenzionale.

Nel 1977 il TTB inizia la sua indagine sulla cultura scenica orientale, che l’ha portato fra l’altro a diffonderne in Occidente la conoscenza artistico-critica e a crescere al suo interno diversi attori-danzatori di teatro classico indiano.

LA PEDAGOGIA

Il filone di ricerca che il TTB sviluppa sin dagli anni della sua fondazione fa sì che la realtà pedagogica costituisca una grande parte del suo mondo professionale. Oggetto di recensioni, studi e innumerevoli tesi di laurea in università italiane e straniere, il Tascabile ha tenuto in varie parti del mondo decine di corsi teorico-pratici sull’arte dell’attore tra “Oriente e Occidente”.

A complemento dei processi di autoformazione interni alla struttura del gruppo, il lavoro di pedagogia per il pubblico e per le scuole si esplicita anche nell’organizzazione di laboratori e rassegne che hanno lo scopo di mettere a contatto personalità qualificate della cultura teatrale con i diversi gruppi di destinatari: i produttori reali, quelli non specializzati e il pubblico dei giovani. Organizza inoltre, presso la propria sede, una scuola di teatro internazionale dedicata a giovani interessati all’arte dell’attore.

Attraverso l’IXO-Istituto di Cultura Scenica Orientale (fondato nel 1981 dal Guru Maya Dhar Raut di New Delhi e da Renzo Vescovi), il Tascabile si occupa in modo specifico di promuovere iniziative pedagogiche tese a diffondere la conoscenza del teatro, della musica e della danza della tradizione orientale, invitando in Italia decine di maestri ed artisti in collaborazione con le istituzioni indiane più accreditate.

Dal 2016 alcuni dei suoi attori sono divenuti pedagoghi dell’ISTA – International School of Theatre Anthropology, diretta da Eugenio Barba.

LA BIBLIOTECA E L’ATTIVITÀ EDITORIALE

Nel 2013, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bergamo, il TTB ha inaugurato il Fondo librario Renzo Vescovi, in cui sono raccolti preziosi volumi sul teatro occidentale ed orientale di cui molti rari e non tradotti in italiano.
In collaborazione col Teatro Telaio di Brescia è editore del Promemoria del Teatro di strada a cura di Fabrizio Cruciani e Clelia Falletti.

Nel giugno 2007 è stato pubblicato da Bulzoni il volume Scritti dal Teatro tascabile di Bergamo di Renzo Vescovi, a cura di Mirella Schino (docente all’Università di Roma 3), una raccolta degli scritti del fondatore e direttore del TTB, scomparso nel 2005, che ricostruisce la storia del suo gruppo vista nel contesto delle profonde trasformazioni del teatro italiano ed europeo contemporaneo.

I FILM

Accanto a varie presentazioni dei suoi artisti per la Rai, il Teatro Tascabile ha curato direttamente undici film sul Teatro orientale ed il Teatro di strada, prodotti, oltre che dalla Rai, dalla Televisione svizzera e dalla Televisione indiana di Stato.
In collaborazione con LAB80 Film sono stati prodotti, per la regia di Alberto Valtellina, i documentari Kirata – Il dono di Arjuna (2012) e In balìa di voi stessi (2013), l’uno sull’esperienza di studio degli attori del Tascabile in India e l’altro sull’esperimento di territorializzazione compiuto in Danimarca dal gruppo in differenti luoghi della Festuge, il Festival dell’Odin Teatret.

Per la regia di Alberto Rondalli sono stati prodotti il film-documentario La trasferta (2014), a seguito di un laboratorio teatrale con il Liceo Edoardo Amaldi di Alzano Lombardo e il film Il Manoscritto ovvero Dix journées de la vie d’Alphonse Van Worden (2015).

IL TTB NEL MONDO

Nel 2016 il Tascabile ha compiuto 44 anni di attività che possono essere riassunti da queste cifre: 117 spettacoli prodotti; migliaia di repliche per oltre un milione di spettatori; presente nei più importanti festival nazionali e internazionali; invitato in 39 nazioni di 4 continenti; organizzatore di più di 70 eventi in Italia e all’estero e promotore della presenza in Italia di oltre 200 gruppi e artisti provenienti da 38 paesi, in 20 edizioni dei festival del TTB: Sonavan… le vie dintorno e Il Centro e la Circonferenza.

Fra di essi vi sono attori, registi, maestri e pedagoghi di fama internazionale, ma anche diversi gruppi sconosciuti che hanno poi trovato la loro strada sulla scena nazionale ed internazionale.

Progetto promosso da
TTB Teatro tascabile di Bergamo
Accademia delle Forme Sceniche
Comune di Bergamo
Con il patrocinio di
Università degli Studi di Bergamo